+39 3518848471 info@strategycapp.com

Le Fasi dell’Internazionalizzazione e l’export

 

Quando un’azienda pianifica di affacciarsi a dei mercati esteri deve determinare con precisione il livello di coinvolgimento della sua struttura nel paese target sia in termini di attivita’ di marketing sia in termini di attivita’ operative.

Questa decisione deve essere sempre data driven, cioe’ basata sui dati ottenuti dagli strumenti digitali oggi a disposizione e a supporto dell’export.

E’ decisamente pericoloso affidarsi solo all’intuito imprenditoriale, ad esperienze di altre aziende e sopratutto da semplice casualita’; possono essere segnali, ma devono essere validati da una rigorosa pianificazione e verifica delle reali opportunita’ di business.

 

Alcune autorevoli pubblicazioni hanno stabilito quali sono i criteri che agevolano una piu’ agevole e piu’ ampia internazionalizzazione sopratutto quando exportiamo direttamente:

 

  1. le aziende con alta tecnologia e/o risorse basate sul marketing hanno una migliore propensione all’internazionalizzazione e all’export rispetto alle industrie manifatturiere tradizionali.
  2. mercati domestici di limitate dimensioni rispetto alla capacita’ produttiva sono generalmente un impulso all’export per una ragione di sopravvivenza.
  3. le aziende con proprietari o manager non orientati all’ottica internazionale e quindi fuori da un network di conoscenze che vada oltre il proprio mercato domestico trovano molte difficolta’ all’internazionalizzazione e all’export.

 

Un processo di internazionalizzazione e di export puo’ avviarsi in due modi :

  1. timidi tentativi di proiezione estera seguiti da progressivi consolidamenti sulla base dei risultati e degli insuccessi conseguiti nelle varie fasi.
  2. seria ed pianificata attivita’ di ricerca, attraverso la determinazione analitica di piani di lungo periodo che mirano a sviluppare una presenza fin da subito articolata ed adeguatamente contestualizzata al paese target.

 

In realta’ come spesso succede un adeguato bilanciamento tra queste due attivita’ e’ la soluzione migliore, un mix di presenza globale con relativa presenza locale per ogni mercato internazionale target attraverso progressivi consolidamenti basati su dati e risultati ottenuti.

Spesso il marketing internazionale finalizzato all’export puo’ attraversare diversi stadi e fasi e non e’ assolutamente detto che siano sempre sequenziali, ma si differenziano da paese a paese e da prodotto a prodotto.

La tua azienda in che fase si trova ?

 

 

 

Strategycapp trasforma i contatti in clienti

© Copyright 2021 | Designed and powered by strategycapp™ all rights reserved |

Privacy – Cookies Policy | Contatti

Pin It on Pinterest

Share This